Il giorno più triste

Intervistatore: «Mi parli del giorno più triste della sua vita.»
Bruno: «[sospiro] Alla mia età ce ne sono stati molti, di giorni tristi.»
I: «Mi parli del giorno che preferisce.»
B: «Le posso dire che i giorni più tristi da giovane sono stati quando ho perso i miei genitori, da adulto ogni volta che ho perso una persona cara.»
I: «Capisco.»
B: «Ogni qualvolta qualcuno se ne va muore un pezzo di te. Poi si impara ad accettarlo. E ad apprezzare la vita. Sono grato di essere ancora al mondo.»
I: «La vedo sorridere infatti.»
B: «Sì, l’ho imparato vivendo, avrei voluto impararlo prima, da ragazzo.»
I: «Mi spieghi cosa intende.»
B: «Mi sarei risparmiato tanti affanni se avessi apprezzato la vita come la apprezzo ora, ma credo che sia normale, si chiama esperienza questa, no?»
I: «Credo di sì, anche se ho un po’ meno anni di lei.»
B: «Allora approfitti del consiglio di chi è più vecchio. Viva la sua vita e ne apprezzi ogni suo giorno»
I: «Ci proverò!»
B: «Se ci crede, ci riuscirà.»

Share This

Condivi con i tuoi amici!

Sentiti libero di condividere questo post sui Social Media!